Una vita spesa per la salute della vista

Lug 8 • NEWS • 1810 Views • Nessun commento su Una vita spesa per la salute della vista

 Dalla Banca degli Occhi ai progetti umanitari, le tante attività del dottor Germano Genitti

 

Quella del dottor Germano Genitti è una vita dedicata allo studio, alla ricerca e ai trattamenti che salvaguardano la salute degli occhi. Oggi il dottor Genitti riveste il ruolo di direttore della Uosd – Banca degli Occhi e Chirurgia della Cornea, Centro di riferimento regionale per le donazioni e i trapianti di cornea e per le membrane amniotiche. Tra i principali progetti di rilevanza nazionale in cui è coinvolto va citata la sua attività come responsabile sanitario di Oculus, un progetto umanitario che ha portato alla realizzazione di un ospedale oftalmico per la popolazione povera dell’India. In virtù di una spiccata sensibilità verso le popolazioni più bisognose è stato, inoltre, insignito dalla Società Oftalmologica Italiana come oculista per essersi distinto in opere umanitarie all’estero e del premio “Medicina in Abruzzo” come unico medico della Asl 1 Abruzzo. Unitamente a ciò, egli è ispettore delle Banche dei Tessuti Umani in ambito nazionale. La Banca degli Occhi con sede a L’Aquila, nata grazie alla sensibilità e alla lungimiranza del professor Emilio Balestrazzi e di Genitti, è annoverata tra le trenta banche dei tessuti e una delle tredici banche di cornea presenti sul territorio nazionale, associate nella Società Italiana Banche degli Occhi (Sibo, di cui il dottor Genitti è socio fondatore e attualmente vice-presidente). Si tratta di una delle poche strutture italiane che processano anche la membrana amniotica, prelevata dalla placenta delle donatrici e che conservano le epifisi femorali e gli opercoli cranici utilizzati in ortopedia e neurochirurgia. La specializzazione di Germano Genitti è la patologia e chirurgia della cornea; esegue interventi chirurgici di cataratta e di trapianto anche grazie alla piattaforma femto-laser che permette innovativi trattamenti di chirurgia refrattiva per ridurre e/o eliminare i difetti visivi del paziente e che consente anche di eseguire interventi chirurgici di trapianto lamellare femto- laser assistiti. Esegue, inoltre, trattamenti di cross-linking per la terapia del cheratocono. Ma Genitti esercita la professione di oftalmologo anche in strutture private quali il Centro Medico L’Aquilone e il Centro di diagnostica e chirurgia oftalmica Gran Sasso, con visite oculistiche, visite ortottiche, topografia corneale, esame del campo visivo, test per il glaucoma, curva tonometrica, pachimetria corneale, microscopia endoteliale, Oct macula e nervo ottico, trattamenti laser chirurgici con Yag laser a Argon laser.

« »