STUDIARE MEDICINA NELLA CITTÀ SABAUDA

Apr 13 • NEWS, Senza categoria • 1912 Views • Nessun commento su STUDIARE MEDICINA NELLA CITTÀ SABAUDA

Tra didattica e scienza, lauree in Medicina, Odontoiatria professioni sanitarie e master. Direttore, professor Ezio Ghigo

“La Scuola di Medicina è motivo di orgoglio per l’Università di Torino: è una realtà con indici significativi di qualità didattica e scientifica e un’offerta assistenziale e accademica di livello elevato”. Parla con cognizione di causa il professor Ezio Ghigo, che ne è direttore (al secondo mandato), oltre a guidare la SC di Endocrinologia, Diabetologia e Metabolismo, AOU Città della Salute e della Scienza di Torino. “La nostra Scuola – spiega il professor Ghigo – offre formazione a circa 3.000 studenti con i suoi due corsi a ciclo unico in Medicina e quello in Odontoiatria, impartiti nella AOU Città della Salute di Torino e nella AOU San Luigi Gonzaga di Orbassano. La Scuola offre inoltre numerosi corsi di laurea, sia triennali che magistrali e delle professioni sanitarie, oltre ad avere aperte tutte le Scuole di specialità (circa 50), Scuole di dottorato e master”. Un’articolazione importante, visto che si parla complessivamente di sette Dipartimenti Universitari con docenti e ricercatori di comprovato valore didattico e scientifico di livello internazionale. “Se il progetto del Parco della Salute e delle Scienze, un nuovo grande ospedale universitario, riuscisse effettivamente a concretizzarsi – osserva Ghigo -, questa ottima squadra potrebbe avere la possibilità di offrire un’assistenza e una didattica ancora più competitive e di aumentare la produttività scientifica, consolodandosi quale polo attrattivo a livello internazionale. La grande sintonia tra Regione, città di Torino e Università nel catturare le risorse e nel concretizzare il progetto, promette fiducia”. Parlando invece del settore medico di competenza di Ezio Ghigo, l’Endocrinologia, il professore sottolinea come “questa specialità si sia sviluppata soprattutto negli ultimi 25 anni, situandosi ora al centro della medicina interna e occupandosi di tutte le patologie delle ghiandole endocrine, da quelle più rare a quelle più diffuse”. La struttura guidata da Ghigo tra ambulatori e ricoveri si fa carico di oltre 50 mila passaggi all’anno e può contare su uno staff importante. I vicedirettori sono la dottoressa Silvia Grottoli e il professor Mauro Maccario. Nel settore Endocrinologia (neuro endocrinologia clinica e tumori ipofisari, patologia tiroidea, patologia surrenalica, andrologia e endocrinologia ginecologica, endocrinologia pediatrica) lavorano la dottoressa Grottoli e con lei la professoressa Lucia Ghizzoni e i dottori Roberta Giordano, Fabio Lanfranco, Ruth Rossetto, Valentina Gasco, Aldo Di Bisceglie. Lo staff del settore malattie del Metabolismo (diabetologia, ipertensione, malattie del metabolismo calcio fosforico, complicanze delle malattie metaboliche) è composto dai professori Maccario e Fabio Broglio e dai dottori Andrea Benso, Milena Tagliabue, Massimo Procopio, Silvana Bertaina, Giorgio Grassi. Il laboratorio di ormoni e di endocrinologia cellulare e molecolare è guidato dalle dottoresse Riccarda Granata e Angela Bertagna. Separatamente esiste nella AOU Città Salute e Scienza uno staff dedicato all’Endocrinologia oncologica diretto dalla professoressa Emanuela Arvat, con cui collaborano i dottori Alessandro Piovesan, Marco Gallo, Nicoletta Fortunati, Emidio Grossi ed Enrico Brignardello.

 

TORINO

ezio.ghigo@unito.it

www.dsm.unito.it

« »