Ho scoperto da 2 mesi di essere incinta. Posso ancora praticare la corsa a livello amatoriale?

Gent.ma dott.ssa,

sono un’amante di questo sport che pratico a livello amatoriale 3-4 volte alla settimana e mi piace ogni tanto partecipare anche a qualche gara non competitiva. Ho scoperto da 2 mesi di essere incinta. Posso ancora praticare questo sport? Grazie per la sua risposta. Susy

 

Gentile Susy le rispondo con immenso piacere di sì, è possibile correre durante tutta la gravidanza.

Ci sono ancora molti pregiudizi in merito soprattutto nella nostra cultura latina che considera la gravidanza una condizione assolutamente invalidante.

Innanzitutto, è fondamentale rivolgersi a un ginecologo preparato e dalle vedute moderne che spieghi chiaramente cosa comporta, per il corpo femminile la gravidanza. Occorre valutare la totale mancanza di rischi della gravidanza e fare costantemente tutti gli esami clinici richiesti monitorando lo stato di salute. Se gli esami confermano che la gravidanza non presenta particolari problemi, si può continuare a correre.

E’ importante non portare il proprio corpo al limite, fare attenzione alla temperatura corporea e ai battiti cardiaci che possono arrivare ad un massimo di 155 battiti al minuto nelle donne più giovani e fino a 140 battiti nelle donne di 40 anni.

E’ possibile correre anche tutti i giorni per 45-60 minuti, l’importante è ascoltarsi: le pulsazioni durante la gravidanza aumentano naturalmente e il corpo è maggiormente sensibile al calore, quindi il fisico invia dei segnali di disagio molto prima che si raggiungano soglie pericolose per il feto. Ascoltare questi segnali e agire di conseguenza è un buon modo per continuare a praticare la corsa. Se nell’ultimo trimestre il gesto della corsa diventa troppo scomodo per l’aumento di peso e volume e per la maggior sollecitazione di tendini e di articolazioni, si può passare al nuoto, eccellente sport, perché essendo praticato in assenza di gravità, elimina tutti i problemi legati al peso.

 

Cara Susy se la sua gravidanza è serena continui a praticare sport ed anche a correre, se è un’attività che ha sempre praticato e se le piace. Fare sport fa bene a lei, ma anche al suo futuro bambino.

Riferimenti

Psicologa-psicoterapeuta

Specializzata in psico-oncologia e in psicologia dello sport

Dott.ssa Sonia Lorenzi

Riceve in

>  via Vittorio Veneto 284 a Belluno

>  Cortina presso l’ospedale Codivilla Putti

cell 3395679156

sonia.lorenzi46@gmail.com

FAI SUBITO UNA DOMANDA AI NOSTRI SPECIALISTI!
Compila il form sottostante

Categoria domanda

Nome (richiesto)

Cognome (richiesto)

Telefono (richiesto)

Email (richiesto)

Provincia (richiesto)

Messaggio

« »