PARODONTITE: LANAP LASER ROTTAMA IL BISTURI

Nov 24 • NEWS • 3511 Views • Nessun commento su PARODONTITE: LANAP LASER ROTTAMA IL BISTURI

Il dottor Fabio Rossini è il primo dentista in Europa a offrire il rivoluzionario trattamento

“Una grande maggioranza di adulti soffre di problemi gengivali da moderati ad avanzati. La malattia parodontale non solo può far perdere i propri denti, ma può causare significative  complicazioni di salute. Fino a ora la maggior parte delle opzioni traghettavano verso una chirurgia invasiva che comporta il taglio del tessuto gengivale e il riposizionamento dei tessuti con suture o l’estrazione dei denti e la sostituzione di questi con dentiere o impianti dentali”. Lo spiega il dottor Fabio Rossini, che aggiunge: “Fermo restando che la migliore cura resta la prevenzione, e in questo caso i principali alleati sono un costante e corretto utilizzo di spazzolino e filo interdentale, attualmente è disponibile anche in Italia un’alternativa in grado di rottamare il bisturi. L’introduzione del PerioLase MVP-7 (marchio registrato) e il protocollo Lanap (Laser Assisted New Attachment Procedure, marchio registrato anch’esso) rappresentano un cambio di paradigma rispetto alla tradizionale metodologia invasiva. Il dottor Rossini è il primo e solo clinico abilitato nella terapia laser Lanap in Europa.

Che cosa è il protocollo Lanap? “Lanap è il primo e unico protocollo laser approvato dalla FDA statunitense per il trattamento della parodontite ed è anche l’unico laser in possesso degli studi  istologici umani per dimostrare i benefici per i quali è noto soprattutto nella sua nazione di origine, gli Stati Uniti. Siamo in grado di rimuovere ed eliminare i batteri all’interno delle tasche gengivali lasciando solo il tessuto sano, che si potrà riattaccare alla superficie della radice. In questo modo spesso salviamo denti precedentemente considerati senza speranza, rigenerando in via assolutamente naturale l’osso intorno al dente. Molto semplicemente, è il più alto standard di cura disponibile nel mondo per il trattamento della malattia parodontale”.

Quali sono i benefici di Lanap? “Essi sono molteplici. Innanzi tutto, minor tempo nella poltrona, perché richiede un’unica seduta. Inoltre è più veloce la guarigione: questa è una procedura minimamente invasiva che permette al corpo di ‘guarire se stesso’ velocemente. In più, i fastidi sono minori: grazie alle capacità di bio-stimolazione del PerioLase, di solito c’è minimo o nessun disagio per i nostri pazienti. Ed è molto raro prescrivere un farmaco antidolorifico. Minore anche il tempo di inattività: la maggior parte dei pazienti che optano per la chirurgia gengivale laser può, infatti, tornare subito alle proprie attività quotidiane lo stesso giorno. Poca o nessuna recessione, poi: i pazienti prediligono la chirurgia laser, perché non ritira le gengive come la chirurgia tradizionale. In aggiunta, è ridotta l’infiammazione: il PerioLase MVP-7 è in grado di rimuovere il 90% di essa nella bocca dopo una sola seduta. Il laser colpisce specificamente i batteri in bocca, lasciando intatto il tessuto sano. E minimo è il sanguinamento, perché con questa procedura siamo in grado di controllarlo con il laser, diminuendo anche le complicanze. In tutta sostanza, Lanap consente di salvare i denti: il motivo ‘numero uno’ dei pazienti che si sottopongono alla chirurgia laser gengivale è la volontà di salvare e mantenere la propria dentatura naturale”.

E per quanto riguarda la rigenerazione ossea? “Questo è l’unico protocollo scientificamente dimostrato capace di rigenerare l’osso intorno ai denti. È molto sicuro: ci sono zero   controindicazioni. Ciò significa che esso non interferisce con alcuna malattia o farmaco e non è quindi necessario sospendere alcun medicinale (Coumadin, Ciclosporina…). Da ultimo, il protocollo Laser Lanap ha un minor costo di carattere biologico (nel senso di perdita dei denti) ed effettivo (per il proprio portafoglio)”. Per informazioni ulteriori si può consultare il sito www.lanap.it.

« »