Nel dna la cura per la cellulite

Apr 22 • NEWS • 2648 Views • Nessun commento su Nel dna la cura per la cellulite

Oggi tutto è possibile, anche ritrovare la tonicità perduta: lo conferma lo specialista, il dottor Damiano Galimberti.

Uno dei principali colpevoli della cellulite oggi lo si può scoprire con un test sul dna. Lo conferma il dottor Damiano Galimberti, specialista in Scienza dell’Alimentazione e Dietetica, nonché professore a contratto in Nutrigenomica, presidente dell’Amia (Associazione Medici Italiani Antiaging) e segretario generale dell’European Society of Anti- Aging Medicine.
In che modo il test del dna può essere utile anche nel caso “cellulite”? “Studi scientifici hanno infatti dimostrato che la cellulite dipende anche da fattori genetici, oggi individuabili. Basta un campione di saliva, prelevato con un cotton fioc, per comprendere quali siano le principali cause genetiche di un problema non solo estetico, ma anche di salute, e permettendo di individuare la migliore strategia: nutrizionale, cosmeceutica, nutraceutica, trattamenti medico-estetici ad personam”. “È scritto nei nostri geni”. Spesso si sente questa espressione. Ma che cosa significa? “Le analisi genetiche, della pelle umana, così come quelle della cellulite, sono in grado di rivelare, con precisione, ciò che, a livello estetico, ci fa diventare e sembrare non solo più vecchi, ma vedere rimarcati gli inestetismi che sottostanno alla cellulite. Oggi si è ha invece a disposizione una specie di lente d’ingrandimento, in grado di portare l’attenzione degli specialisti medici su associazioni di varianti (polimorfismi) genomiche e quindi sulla suscettibilità (predisposizione) verso la cellulite. Individuata la genesi del fenomeno, si possono quindi impostare terapie mirate, anche a scopo preventivo”.
Che cos’è la tecnica Stone?
“Utilizza i principi dei riflessi condizionati,ovvero la possibilità di potenziare selezionate funzioni nervose in tempi rapidissimi, con risultati di grande ampiezza e persistenti. Si basa sull’applicazione di particolari sequenze di microperturbazioni meccaniche (una sorta di vibrazione) applicate su selezionati distretti muscolari. Questa innovativa metodica costituisce un fisiologico e potentissimo completamento delle attuali cure estetiche in termini di rimodellamento muscolo-cutaneo. La durata di un trattamento è di 30-45 minuti per distretto muscolare. Ogni applicazione dura 10-15 minuti: si eseguono 3 applicazioni consecutive al giorno, separate da 30-60 secondi di riposo. Grazie a queste sedute periodiche, la ‘Power stone up therapy’ si inquadra come una valida tecnica a complemento di altre cure estetiche e dietoterapiche, con il duplice vantaggio di garantire risultati apprezzabili con poche ore di applicazione e una persistenza nel tempo di tutto rispetto per ciò che concerne il risultato ottenuto. Insomma: finalmente una concreta possibilità di recuperare la tonicità perduta”.

MILANO
tel. (+39) 02 6883206 – 66804402

« »