Operai al lavoro- Lome super fruit

Melagrana il frutto della salute

Lug 9 • NEWS • 380 Views • Nessun commento su Melagrana il frutto della salute

 Masseria Fruttirossi ha dato vita in Puglia a un progetto incentrato sulla produzione, trasformazione e commercializzazione di frutti dalle proprietà benefiche e salutistiche, 100% italiani e tracciabili

Si chiama Lome Super Fruit ed è il nuovo brand che punta su frutti dalle proprietà benefiche e salutistiche, prima fra tutti la melagrana, ma anche la bacca di aronia, la bacca di goji e l’avocado. È giovane, ma ha un obiettivo chiaro: rispondere alla crescente domanda di un mercato caratterizzato da un consumatore sempre più attento a una alimentazione sana e alla propria salute.
Lome Super Fruit è ufficialmente nato lo scorso 2 ottobre, quando è stato inaugurato lo stabilimento agroalimentare di Masseria Fruttirossi, in Contrada Terzo Dieci a Castellaneta Marina, in Puglia, dove si coltivano, lavorano e trasformano i prodotti del brand. Il progetto si deve alla passione per l’agricoltura di Michele De Lisi e Bruno Bolfo. Le lunghe carriere di entrambi nel campo della siderurgia non hanno affievolito l’amore per la campagna e per la produzione agricola.
Dapprima la famiglia De Lisi decide di avviare la coltivazione su una parte dei terreni di famiglia con dieci ettari. Poi, nel 2014, Bolfo e De Lisi decidono di dare inizio a quello che è un vero e proprio progetto agricolo e agroindustriale, con la partecipazione di Agricola Pugliese Terzo Dieci, che provvede alla coltivazione degli attuali 350 ettari di terreno, mentre Masseria Fruttirossi Srl si occupa della trasformazione e del confezionamento dei frutti commercializzati sui mercati nazionali ed esteri con il brand Lome Super Fruit. Dei 350 ettari coltivati, 280 sono stati destinati al melograno, perché “siamo stati affascinati dalle proprietà e potenzialità del frutto”, racconta Dario De Lisi, sales manager di Masseria Fruttirossi che, insieme al fratello Davide, supporta il padre Michele nella gestione dell’attività. “Quando abbiamo iniziato a riflettere sul progetto, ci siamo chiesti a quali coltivazioni avremmo potuto dedicare i terreni di famiglia e, ricerche alla mano, abbiamo deciso per la melagrana, in grado di soddisfare i consumatori sempre più attenti alla salute. La melagrana è un frutto antico, simbolo di fertilità e prosperità, e diversi studi ne evidenziano gli aspetti benefici: è ricco di acido ellagico, sostanza riconosciuta come inibitrice delle cellule cancerose, abbassa il colesterolo nel sangue, riduce la pressione arteriosa e contrasta l’invecchiamento cellulare perché possiede anti-ossidanti e polifenoli e perciò è impiegato nella dermocosmesi e nella neutraceutica, settori nei quali prevediamo di essere presenti nel prossimo futuro”.

Oggi Masseria Fruttirossi immette sul mercato frutti freschi, oltre a confezioni di arilli di melagrana e di bacche pronti per il consumo, nonché spremute e succhi. “Nel nostro stabilimento – continua De Lisi – produciamo spremute e succhi ottenuti esclusivamente dalla spremitura delle melagrane dei nostri campi, garantendo la massima qualità senza concentrati e, soprattutto, senza aggiunta di zuccheri, additivi, aromi o conservanti. Sul mercato immettiamo succhi e spremute realizzati con due differenti processi di produzione: il tradizionale metodo della pastorizzazione, che garantisce lunghi tempi di conservazione anche fuori dalla ‘catena del freddo’, e l’innovativo processo HPP che, utilizzando elevate pressioni idrostatiche, elimina a freddo la carica batterica dalle spremute. Così vengono preservate le proprietà nutrizionali e organolettiche dei frutti, mantenendo inalterati colore e sapore e garantendo una permanenza nella catena del freddo per 60/70 giorni. Abbiamo ritenuto doveroso, nel rispetto della nostra filosofia basata sulla volontà di contribuire al benessere dei consumatori, adottare tali metodi innovativi”, sottolinea De Lisi.

Con le attuali 160mila piante di melograno, Masseria Fruttirossi “è il principale produttore italiano di questo frutto”, specifica il sales manager e, “quando andranno in produzione anche i melograni piantumati lo scorso autunno, la produzione annua raggiungerà i 25 milioni di frutti”. A ciò si aggiungono gli otto ettari destinati alla coltivazione dell’aronia con la piantumazione di 20mila arbusti, i dieci ettari con circa 40mila piante di goji e i quaranta ettari destinati alla coltivazione di 36mila piante di avocado, ulteriore superfrutto sul quale punta l’azienda.

Punto forte del progetto di Masseria Fruttirossi è l’adozione dei più moderni standard agronomici, messi a punto in Israele. “Per le nostre coltivazioni ci siamo indirizzati verso una gestione agronomica attenta, con un metodo innovativo che ci consente, attraverso una particolare preparazione del terreno e un’irrigazione all’avanguardia, di risparmiare sull’utilizzo dell’acqua. Tuteliamo così l’ambiente e la terra, sia con il risparmio idrico sia evitando l’utilizzo di diserbanti chimici e pesticidi. La nostra è anche una filiera eco-sostenibile e chiusa, perché anche gli scarti di lavorazione diventano risorsa. La buccia dei frutti viene destinata alla lombricoltura, che genera un humus naturale. Ed è anche una filiera cortissima, perché lo stabilimento di trasformazione e confezionamento di Masseria Fruttirossi è ubicato tra le piantagioni: la filiera ‘a chilometro zero’ ci permette di lavorare i frutti a poche ore dal loro raccolto, mantenendone tutte le proprietà salutistiche. Non dovendo spostare i frutti su gomma, evitiamo l’inutile produzione di anidride carbonica”.

Lo stabilimento dispone anche di celle frigorifere in cui è possibile conservare gran parte del raccolto, assicurandone la disponibilità nel lungo periodo. Masseria Fruttirossi garantisce la qualità dei prodotti curando ‘in casa’ tutte le fasi della produzione – dalla scelta della pianta e alla sua coltivazione, fino alla trasformazione e al confezionamento – a totale tutela del consumatore che, scegliendo Lome Super Fruit, porta in tavola solo frutti, succhi e spremute prodotti e confezionati in Italia, secondo una filiera cortissima e pienamente tracciabile.

CASTELLANETA (TA)

tel. (+39) 099 9647688

Mela Grana - Lome super fruit

Bacche di Goji - Lome super fruit

 

 

 

 

«