L’ITALIA METTE IL BENESSERE NEL PIATTO

Gen 10 • IN PRIMO PIANO, NEWS • 510 Views • Nessun commento su L’ITALIA METTE IL BENESSERE NEL PIATTO

C’è desiderio di salute tra i consumatori. E cambiano produzione e acquisti

È in atto un cambiamento epocale: nelle scelte dei prodotti agroalimentari da acquistare, i consumatori italiani, in larga misura, preferiscono il bio e gli ingredienti di origine vegetale.

Il carrello della spesa, insomma, sta cambiando. In particolare, secondo Nomisma, che sul tema ha pubblicato anche quest’anno un Osservatorio, le caratteristiche ricercate con più frequenza sono:

  • l’origine italiana: (75%)
  • la produzione biologica (47%)
  • la facilità di preparazione (46%)
  • gli ingredienti 100% vegetali: 26%
  • la qualità al giusto prezzo(65%).

La maggiore informazione sui rischi per la salute e sui danni per l’ambiente, infatti, spinge molte persone a valutare più attentamente i propri acquisti e a preferire alimenti più salutari o, addirittura, salutistici. Sono in molti, infatti, a cercare prodotti senza zuccheri aggiunti o con pochi zuccheri, prodotti che contengano maggiori concentrazioni di calcio, omega 3, integrali, senza glutine o senza lattosio. Anche l’assenza di olio di palma è una peculiarità che fa preferire un alimento piuttosto che un altro, dimostrando una nuova sensibilità e nuovi valori dei consumatori.
Ad agevolare il trend, c’è l’offerta della grande distribuzione che ha aumentato considerevolmente il numero di referenze bio e salutistiche. Il 30% delle famiglie italiane, quindi, acquista regolarmente prodotti biologici (ogni 10 giorni), circa il 30 % saltuariamente (una volta al mese, un 20% ogni 3 mesi e solo il rimanente 20% non acquista mai prodotti biologici (fonte: Nielsen Consumer Panel. Numeri che fanno riflettere.

> Leggi di più da pagina 69 dell’ultimo numero di Dicembre 2018

NUMERO DI DICEMBRE 2018

« »