Laudato Medico, dalle donne con tumore al seno un riconoscimento a umanità e sensibilità degli specialisti ispirato alla figura di Umberto Veronesi

Ott 19 • IN PRIMO PIANO • 147 Views • Nessun commento su Laudato Medico, dalle donne con tumore al seno un riconoscimento a umanità e sensibilità degli specialisti ispirato alla figura di Umberto Veronesi

Fino al 31 ottobre, sul sito di Europa Donna Italia, le pazienti con tumore al seno

potranno segnalare lo specialista che più ha dimostrato disponibilità,

empatia e vicinanza durante il percorso di cura.

I 5 medici con il maggior numero di segnalazioni nella loro categoria

riceveranno il “Riconoscimento al Laudato Medico” durante una cerimonia

di premiazione aperta alla stampa e al pubblico, il 28 novembre a Milano.

Il Riconoscimento al “Laudato Medico”, alla sua seconda edizione,

è stato istituito nel 2017 per preservare l’eredità umana di Umberto Veronesi.

 

Un modo semplice e diretto di evidenziare quei medici che, nei Centri di senologia multidisciplinari, hanno dimostrato particolare empatia, umanità e vicinanza alle pazienti con tumore al seno, attraverso un riconoscimento, il Riconoscimento “Laudato Medico”, istituito nel 2017 da Europa Donna Italia per preservare l’eredità umana di Umberto Veronesi.

L’ascolto, l’attenzione e la disponibilità verso il paziente sono infatti una parte importante delle cure e contribuiscono ad accelerare il percorso di guarigione. Il “Laudato Medico” ha lo scopo di riconoscere formalmente quei medici che ogni giorno aggiungono alla propria professionalità anche questo tocco umano, in modo che siano di esempio per tutti gli altri.

Europa Donna Italia ha aperto le “segnalazioni” sul sito www.europadonna.it/laudato-medico: fino al 31 ottobre le donne, o le persone a loro più vicine, hanno la possibilità di esprimere un giudizio sulla qualità della relazione che si è instaurata durante il percorso di cura con i medici, da uno a cinque specialisti tra chirurgo, oncologo, radiologo, patologo e radioterapista, dei centri senologici multidisciplinari. Le segnalazioni andranno eseguite sulla base dei cinque principali criteri che definiscono l’umanizzazione della medicina: la disponibilità del medico a interagire con la paziente, l’ascolto attento per conoscere i suoi bisogni, la comunicazione chiara e semplice, l’empatia dimostrata e il sostegno ricevuto dallo specialista.

I risultati emersi dal conteggio verranno validati da un Advisory Board composto da:

  • Rosanna D’Antona, Presidente di Europa Donna Italia;
  • Paolo Veronesi, Direttore della Divisione di Senologia chirurgica all’Istituto Europeo di Oncologia;
  • Alberto Costa, Segretario generale della Scuola Europea di Oncologia;
  • Luigi Cataliotti, Presidente di Senonetwork Italia;
  • Gabriella Pravettoni, Ordinario di Psicologia all’Università degli Studi di Milano e Direttore della Divisione di Psiconcologia all’Istituto Europeo di Oncologia.

I 5 medici con il maggior numero di segnalazioni nella loro categoria riceveranno il “Riconoscimento al Laudato Medico” a Milano, il 28 novembre, giorno del compleanno di Umberto Veronesi, in una cerimonia che si svolgerà presso la Sala Napoleonica dell’Università degli Studi di Milano a partire dalle ore 10.

« »