L’artrosi d’anca: prevenzione e terapie

Set 18 • NEWS • 2218 Views • Nessun commento su L’artrosi d’anca: prevenzione e terapie

L’artrosi d’anca o coxo-femorale è una patologia degenerativa che porta al consumo della cartilagine e alla perdita della sua funzionalità provocando dolore, zoppia e limitazione della mobilità. Le origini principali di insorgenza nei soggetti sportivi in presenza di anomalie anatomiche, che causano l’impingement femoro-acetabolare (FAI), sono le forti sollecitazioni e le alte richieste funzionali cui è sottoposta questa articolazione. È quindi importante fare diagnosi precoce in modo da prevenire un rapido consumo cartilagineo. La novità assoluta in termini prevenzione sono le infiltrazioni con cellule prelevate da tessuto adiposo che vanno a stimolare la rigenerazione cartilaginea. Quando invece il paziente è vittima di una grave forma di coxartrosi l’unica terapia che può ridare una vita senza dolore è l’intervento di protesi d’anca. In termini di mini-invasività certamente l’intervento più indicato soprattutto nei pazienti sportivi è quello del rivestimento della testa femorale, che quindi non viene tagliata bensì “ricoperta” da una coppa in metallo. In questo modo si ha la sicurezza di non cambiare la geometria dell’articolazione dando al paziente la sensazione di avere la propria anca così da permettergli di tornare ad una vita attiva e sportiva. Inoltre, permette ampi range di movimento senza rischio di lussazioni. È quindi un impianto più longevo di quello tradizionale in quanto non essendoci una componente protesica dentro al femore si evitano le grosse sollecitazioni su quest’ultimo che possono portare al fallimento precoce. Inoltre, grazie a vie d’accesso miniinvasive, che permettono di raggiungere l’articolazione senza dover tagliare alcun muscolo, si può eseguire l’impianto di protesi d’anca bilateralmente in un solo tempo, in pazienti affetti da grave artrosi ad entrambe le anche.

 

Dott. Pierantonio Gardelin

Medico chirurgo
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
Chirurgia dell’anca e del ginocchio
cell: 3395688491

« »