IMMAGINI DI QUALITÀ CON MENO RADIAZIONI

Set 7 • NEWS • 832 Views • Nessun commento su IMMAGINI DI QUALITÀ CON MENO RADIAZIONI

Il dottor Zerbi: “Strumenti sempre migliori e tanta esperienza”

Il dottor Alberto Zerbi, formatosi a Milano e con una importante tradizione di famiglia nel campo della medicina, lavora all’istituto Ortopedico Galeazzi di Milano (fondato da suo padre, anch’egli medico Ortopedico) come Primario del Servizio di Radiologia Diagnostica e Interventistica. In questo ruolo, dirige la diagnostica radiologica di un Ospedale leader internazionale in ortopedia e chirurgia spinale. Il reparto, quindi, è da considerarsi una vera eccellenza, grazie alla professionalità degli 11 medici e dei 60 collaboratori tra tecnici , infermieri e amministrativi. In aggiunta, il dottor Zerbi collabora con alcune strutture private della Lombardia, tra le quali la clinica Madonnina di Milano. “Negli ultimi dieci anni – racconta il dottore – i radiologi hanno vissuto importanti passi in avanti nel proprio settore. Passi legati, naturalmente, all’evoluzione tecnologica. Le attrezzature che impieghiamo oggi ci permettono di realizzare diagnosi sempre più efficaci e precise. Oggi – continua il dottor Zerbi – riusciamo a vedere cose che 15 anni fa erano impensabili: risonanza magnetica, Tac, ecografia e anche la radiologia tradizionale si sono sviluppate tecnologicamente in modo sostanziale”. Nella radiologia tradizionale, infatti, la tecnologia attuale permette di avere radiografie di ottima qualità, impiegando meno radiazioni. I nuovi sistemi digitali consentono di dare un quarto della dose che si impiegava fino a pochi anni fa. “Miglioramenti che riguardano anche la Tac – sottolinea il dottor Zerbi – per la quale si è passati da tomografi monostrato a una nuova generazione multistrato che accorcia i tempi degli esami e li rende più efficaci. Per la risonan- za magnetica fortunatamente non c’è il problema delle radiazioni ma va sottolineato come le nuove sequenze, bobine e magneti prodotti negli ultimi quindici anni consentono esami più celeri e informazioni decisamente più sofisticate. Stiamo assistendo anche a un’incentivazione della Ricerca da parte delle grandi industrie che si sono concentrate sul perfezionamento di un settore molto importante nella vita di tante persone. Per l’ecografia, invece, dobbiamo evidenziare la necessità di formare professionisti che sappiano eseguire e interpretare tale genere di esame, i cui esiti sono troppo spesso legati strettamente all’esperienza dell’operatore”. L’istituto Ortopedico Galeazzi è, sotto il profilo della diagnostica, un punto di riferimento mondiale. “Tra le attrezzature presenti nel nostro reparto – conclude il dottor Zerbi – segnalo la francese Eos, ideato per la radiologia tradizionale della colonna e degli arti inferiori con un sistema di rilevazione che è valso al suo inventore il premio Nobel con una dose di radiazioni ridottissima”.

 

MILANO

tel. (+39) 335 6944250

« »