IL NOSTRO IMPEGNO PER LA RICERCA E LA CURA

Ago 5 • IN PRIMO PIANO • 1698 Views • Nessun commento su IL NOSTRO IMPEGNO PER LA RICERCA E LA CURA

Le eccellenze dell’Ospedale San Ra_aele di Milano  

Il 2015 è stato un anno davvero entusiasmante per la nostra ricerca scientifica – dichiara il dottor Paolo Rotelli, presidente del Gruppo ospedaliero San Donato, di cui l’Ospedale San Raffaele è parte -. Abbiamo raggiunto importanti risultati e riconoscimenti internazionali, frutto di un lavoro costante e proficuo dei nostri ricercatori e dei nostri clinici”. La storia scientifica dell’Ospedale San Raffaele parte dal 1972 quando per la prima volta l’ospedale viene riconosciuto Irccs – Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico – per le Patologie Metaboliche. Da allora, proprio in virtù dell’interazione continua tra clinici, ricercatori e accademici, l’Irccs Ospedale San Raffaele rappresenta un unicum nel panorama scientifico del Paese e un punto di riferimento nel mondo per lo studio e la cura di molte patologie e per lo sviluppo di terapie innovative. In proposito Paolo Rotelli afferma: “Da oltre 20 anni il San Raffaele è in prima linea nello studio e nell’applicazione della terapia genica. Tra i primi al mondo, l’istituto San Raffaele Tiget (SR-Tiget) nato dalla joint venture con la Fondazione Telethon, ha messo a punto alcune tra le più innovative terapie geniche e ha condotto trial clinici per la cura di gravissime malattie pediatriche di origine genetica”. Rotelli si riferisce alle patologie di Wiskott Aldrich, alla Leucodistrofia metacromatica e all’Ada Scid: per la maggior parte delle persone sono solo nomi difficili da memorizzare, ma per chi ne è affetto, per lo più bambini piccoli, significano un lento e progressivo deterioramento fisico e cerebrale, un’aspettativa di vita limitata a pochi anni e continue cure ospedaliere. Bene, oggi non è più così.

Leggi di più a pagina 22 del numero di Luglio 2016

www.grupposandonato.it

« »