DOVE I MALATI SONO SEMPRE AL CENTRO

Apr 27 • NEWS • 1813 Views • Nessun commento su DOVE I MALATI SONO SEMPRE AL CENTRO

È il reparto di Aritmologia del San Raaele di Milano, diretto dal dottor Paolo Della Bella

 

Sono davvero pochi i chirurghi che sanno mettere le mani in certe porzioni del cuore. Tra questi c’è senz’altro il dottor Della Bella, cardiologo e primario del reparto di Aritmologia al San Raffaele di Milano, dove vengono trattate gravi tachicardie ventricolari. La sua passione sono i disturbi del cuore. Se ne occupa da ben 35 anni. Ha studiato in Olanda, Canada, Stati Uniti, ha diretto il reparto di Aritmologia del Centro Cardiologico del Monzino per 15 anni e poi, nel 2010, è stato chiamato a dirigere il reparto di Aritmologia del San Raffaele. “L’eccellenza del mio reparto – dice – sta soprattutto nella particolarità delle patologie trattate e nel fatto che in Italia ci siamo praticamente solo noi a trattarle in un certo modo”. La dimostrazione è che qui arrivano pazienti da tutto il territorio italiano e anche dall’estero. “La nostra forza – continua – sta nella perfetta interazione con i reparti di Chirurgia e Terapia che va tutta a vantaggio del paziente. È la persona malata, insomma, a essere al centro dei nostri sforzi e del nostro lavoro di équipe”. Le tachicardie ventricolari (extrasistoli ventricolari, tachicardia ventricolare e fibrillazione ventricolare) sono ritmi accelerati del cuore con origine nelle camere ventricolari. Nel reparto di Della Bella si eseguono circa 2.000 intervento all’anno, in parte con il defibrillatore in parte con l’ablazione. Attraverso una mappatura elettrica si cerca prima di tutto di capire la zona e la causa del corto circuito e poi, con l’utilizzo di sondini, si interviene, cicatrizzando la zona ed eliminando il corto circuito. “Sono posti dove non tutti amano mettere le mani”, dice Della Bella che infatti, è chiamato, a volte, a intervenire anche in altri ospedali, sia in Italia sia all’estero. Il reparto, inoltre, dove arrivano medici da tutto il mondo per essere formati e che ha una fitta attività di ricerca, fa parte di un consorzio di centri di elevata caratura (solo 12 in tutto il mondo) che studiano la tachicardia ventricolare, con l’obiettivo di accrescere le possibilità terapeutiche per questo pericoloso disturbo del ritmo. Della Bella è inoltre consulente tecnicoscientifico delle case produttrici (per la maggior parte americane) dei macchinari utilizzati per questi interventi così particolari. “Quello che loro mi chiedono – dice – oltre alle consulenze sulla realizzazione delle apparecchiature e dei cateteri, è soprattutto di orientarli negli sviluppi futuri”. Una cosa non da poco se si pensa al fatto che la tecnologia è diventata uno dei più importanti alleati dei medici. E dunque dei pazienti.

MILANO

tel. (+39) 02 26433689

dellabella.paolo@hsr.it

« »