Ad Altopascio, il Pane della salute

Apr 22 • NEWS • 2708 Views • Nessun commento su Ad Altopascio, il Pane della salute

Nella terra dell’ospitalità, la tradizione panificatrice oggi segue il rigido protocollo della denominazione collettiva.

Il binomio fra pane buono e salutare e l’ospitalità affonda le proprie radici nel Medioevo, quando Altopascio, con il suo ospedale, era un punto di riferimento della Via Francigena. Questo stretto collegamento fra la strada dei pellegrinaggi e il prezioso alimento è arrivato fino ai giorni nostri. La tradizionale qualità del pane altopascese deriva da elementi naturali come le particolari caratteristiche dell’acqua e dal fatto che venga realizzato senza sale, oltre che dallo sviluppo di una vera e propria cultura del pane e della sua perfetta realizzazione, dato che veniva infornato in grandi quantità fin dai tempi antichi per assistere viandanti e pellegrini nell’ospedale. “Questo particolare dell’assenza del sale, oltre che per il gusto che addirittura ne viene esaltato, diventa decisivo per la salute, anche alla luce delle molte campagne nazionali che hanno riguardato l’importanza del pane sciocco. In questo senso, il pane di Altopascio ha tutte le caratteristiche per essere portato a esempio ed essere inserito nelle diete di tantissimi italiani”, spiega il sindaco di Altopascio Maurizio Marchetti, che è anche presidente dell’Associazione Italiana delle Città del Pane. Come qualcuno ha scritto, “i dice che l’unicità del sapore del pane di Altopascio sia dovuta all’acqua utilizzata per l’impasto. In effetti, qualcosa di insolito deve esserci nelle nostre terre, visto che l’arte della panificazione prosegue ininterrotta dal X secolo, quando vi sostavano pellegrini in cammino lungo la via Francigena. Prodotto con farina di grano tenero e senza sale, lievitato con un impasto particolare detto ‘sconcia’, ha un sapore delicato che lo rende adatto a condimenti sostanziosi e dal gusto molto deciso”. “Non posso che essere d’accordo con questa definizione”, dice Marchetti. Per celebrare il pane di Altopascio, l’Amministrazione comunale(www.comune.altopascio.lu.it) organizza da anni una vera e propria rassegna, la Festa del Pane, che si svolge nel mese di maggio (quest’anno il 10 e l’11 maggio) e che, per un fine settimana, fa del paese la capitale della produzione e della degustazione di questo eccezionale alimento. La festa del pane è concepita dall’Amministrazione comunale come momento anche culturale e ci sono tante iniziative collaterali. Nonostante il generalizzato problema della crescita del prezzo dei prodotti da forno in Italia, il pane altopascese – prodotto secondo un rigido protocollo che ne giustifica la denominazione collettiva – continua a incontrare i favori di molti italiani che vengono raggiunti da una produzione industriale molto raffinata che lo distribuisce fresco praticamente ovunque.

ALTOPASCIO (LU)
tel. (+39) 0583 216455

« »